Post in evidenza

Teatro Comunale di Carpi

Il Teatro Comunale di Carpi, uno dei più importanti teatri storici dell’Emilia Romagna, aprì le sue porte per la proclamazione del Regno d’Italia, l’11 agosto 1861. Situato tra il rinascimentale Palazzo dei Pio e il tardo settecentesco Palazzo Scacchetti, ora sede del Municipio, si affaccia sulla famosa Piazza dei Martiri  

Abbiamo visitato per Voi gli angoli più segreti ,i meccanismi magici e i trucchi invisibili del teatro !

I Tesori nascosti dell’Emilia

“ Questo itinerario vi porterà alla scoperta della splendida città di Carpi dove storia, arte, cultura si intrecciano inesorabilmente in ogni dove …. “

GIORNO 1 : Arrivo dei partecipanti a Carpi. Incontro con la guida alla scoperta del centro storico dove potrete ammirare : Piazza dei Martiri : Con i suoi oltre sedicimila metri quadrati di superficie, la rinascimentale piazza dei Martiri è una delle più estese piazze d’Italia. Definita nelle attuali forme a inizio Cinquecento; da cinque secoli rappresenta il centro politico, religioso e amministrativo di Carpi. La piazza è definita a ovest dal quattrocentesco Portico Lungo, a est dal complesso del Palazzo dei Pio, a nord è chiusa dal Duomo, fondato nel 1515. A sud l’imbocco sull’antica Strada Maestra (ora corso Alberto Pio) è definito dal Portico del Grano e dal settecentesco Palazzo Scacchetti, sede del Municipio.

PALAZZO DEI PIO di Savoia : comunemente detto Castello si estende da est a ovest tra le due piazze principali della città. Sorto come vero e proprio castello fortificato, venne modificato e ampliato nel corso dei secoli con la costruzione di rocche, torri e torrioni unificati solo all’inizio del ‘500, con la definitiva trasformazione in dimora principesca ad opera di Alberto III Pio. L’edificio più antico è la Torre del Passerino (1320), quattrocenteschi il Torrione degli Spagnoli e l’Uccelliera.


CATTEDRALE DELL’ASSUNTA : Iniziata nel 515 su committenza di Alberto Pio come fondale della grande piazza, la Cattedrale fu progettata da Baldassarre Peruzzi, che seguì il modello bramantesco e raffaellesco della basilica di San Pietro in Vaticano, ricalcando elementi classicheggianti derivati dai modelli della cultura romana rinascimentale. L’attuale aspetto, soprattutto interno, è dovuto a interventi tardo ottocenteschi, di stile neorinascimentale, eseguita da pittori carpigiani. Arricchiscono gli altari opere d’arte con ancone in legno, marmo e scagliola, preziosi paliotti, dipinti di scuola emiliana del XVI e XVII secolo e sculture.

Al termine visita guidata al MUSEO DEL PALAZZO deI PIO : si sviluppa nel piano nobile dell’antica residenza dei Pio e presenta i principali tre nuclei collezionistici del Museo: le opere rinascimentali e la xilografia. Oltre all’esposizione delle opere d’arte, vi sono anche conservati, nella parte più prestigiosa , importanti cicli affrescati, soffitti lignei e architetture che, dopo un lungo lavoro di restauro hanno restituito veste monumentale al Palazzo rinascimentale di Alberto III Pio.
CAPPELLA DEI PIO : la cappella è formata da una navata rettangolare con volta a crociera e da un vano quadrato con cupola che funge da presbiterio . Gli affreschi coprono tutte le pareti e le volte, riportando episodi della vita di Cristo e di Maria, a cui è dedicata la cappella, realizzati entro il 1511 da Bernardino Loschi secondo modelli stilistici che si rifanno alla tradizione pittorica tardo quattrocentesca lombarda, mantegnesca in particolare.
XILOGRAFIA : Nelle sale dell’Aggiunzione estense al piano nobile è esposto il nucleo del Museo della Xilografia, istituito nel 1936 da Luigi Servolini per valorizzare la figura e l’opera di Ugo da Carpi – a inizio Cinquecento inventore della xilografia a chiaroscuro e della stampa a Carpi, presente in quegli anni grazie ad Aldo Manuzio, che soggiornò nella città dei Pio a fine Quattrocento. Da non perdere: Diogene e gli altri chiaroscuri di Ugo da Carpi; il torchio per la stampa (XVII secolo); matrici e tipi lignei (XVI-XVIII secolo).

Pranzo tipico in Ristorante

Trasferimento a Campogalliano ( circa 10 km ) per la visita guidata al Museo della Bilancia. Esso nasce dalla volontà del comune stesso di far sorgere, su un territorio che fin dal lontano 1860 produce bilance, un museo dedicato a questo strumento che ha accompagnato la vita dell’uomo e garantito l’equità negli scambi commerciali al punto da diventare simbolo di giustizia umana e divina.
Il Museo ospita una ricca biblioteca specializzata oltre a raccogliere oltre 6000 reperti tra strumenti per pesare, documenti, stampe e riproduzioni fotografiche.

Al termine partenza per Soliera: una piccola e ospitale cittadina emiliana di pianura. Il suo nome deriva dal latino “solarium”, a indicare il solaio scoperto dove si lasciava il grano a essiccare al sole. Il Castello Campori e’ il simbolo storico-architettonico della città ed è anche sede di prestigiose mostre di arte contemporanea e fotografia. Grazie all’installazione (17 Ottobre 2020) di un’opera dello scultore Arnaldo Pomodoro : l’Obelisco per Cleopatra, si potrà visitare questa opera monumentale che diventerà parte integrante del contesto urbano. Il titolo della mostra nasce da un gioco di parole fra il termine “superficie” (surface) e il termine “volto” (face), che ne evidenzia il doppio livello di lettura. La finalità del progetto è infatti quella di raccontare un aspetto inedito dell’arte di Arnaldo Pomodoro, l’uomo prima dell’opera, attraverso un percorso che affonda le proprie radici nelle esperienze teatrali iniziate sin dagli Anni ‘50, luogo di ricerca e di grande libertà creativa, passando per l’Obelisco e le sculture degli anni 2000, sino al bozzetto in bronzo dell’opera ambientale Ingresso nel labirinto (1995-2011).
Rientro in hotel . Cena e pernottamento .

GIORNO 2 : Prima colazione in hotel e partenza per la visita all’ EX CAMPO DI FOSSOLI .A circa sei chilometri da Carpi è ancora visibile il Campo costruito nel 1942 dal Regio Esercito per imprigionare i militari nemici. Dal marzo del 1944 diventa Campo poliziesco e di transito (Polizei und Durchgangslager), utilizzato dalle SS come anticamera dei Lager nazisti. Dodici i convogli che si formarono con gli internati di Fossoli e sul primo treno diretto ad Auschwitz, il 22 febbraio, viaggiava anche Primo Levi che rievoca la sua breve esperienza a Fossoli nelle prime pagine di “Se questo e un uomo” e nella poesia “Tramonto a Fossoli” .

Successivamente si visiterà il MUSEO MONUMENTO AL DEPORTATO ( inaugurato nel 1973 ) E’ una struttura unica nel suo genere, frutto dell’impegno civile di artisti che furono anche testimoni degli avvenimenti che rappresentavano. Qui sono conservati suggestivi graffiti di alcuni grandi pittori come Picasso, Longoni, Léger, Cagli e Guttuso che hanno commentato a loro modo l’orrore della Deportazione sulle pareti del Museo.

Pranzo tipico in ristorante


Nel primo pomeriggio trasferimento in uno degli oltre 100 spacci di moda tra cui: MANILA GRACE , GAUDI’, DENNY ROSE … ( da definire in base al periodo di apertura ) . Tempo libero a disposizione . Nel tardo pomeriggio rientro in città .

Il Maestro Falegname

Vi porteremo alla scoperta di una Antica Falegnameria dedicata alla creazione di strumenti per la Pasta fatta in casa e alla Cucina Casalinga . Il Maestro vi aiuterà a riscoprire, attraverso la lavorazione gli utensili, le diverse caratteristiche necessarie per creare  le “sane” ricette culinarie di una volta dai maccheroni al pettine, gnocchi di patate, fusilli, bigoli al torchio, ecc..  

Quota totale a persona : 20,00 euro

Comprende : Visita guidata circa 1 ora in italiano e inglese

Disponibilità : tutto l’anno ( ad eccezione dal 24 al 26 dicembre, 01 gennaio )

Lunedì , giovedì, sabato e domenica ore 15.00
martedì, mercoledì, venerdì ore 10.00

“La giornata della Memoria”

“Questo viaggio, unico nel suo genere, vi porterà in bici alla scoperta dell’ex Campo di Concentramento di Fossoli e del Museo del Deportato… per non dimenticare

Un itinerario in bici quasi tutto su pista ciclabile per conoscere la storia più dolorosa che caratterizza la nostra città.

Partiremo dal centro storico di Carpi alle ore 09.00 percorrendo verso nord le campagne circostanti. Arriveremo a Fossoli a circa sei chilometri da Carpi per visitare l’Ex Campo di Concentramento. Il Campo fù costruito nel 1942 dal Regio Esercito per imprigionare i militari nemici. Dal marzo del 1944 diventò Campo poliziesco e di transito (Polizei und Durchgangslager), utilizzato dalle SS come anticamera dei Lager nazisti. Dodici i convogli che si formarono con gli internati di Fossoli; sul primo treno diretto ad Auschwitz, il 22 febbraio 1944, viaggiava anche Primo Levi che rievocò la sua breve esperienza a Fossoli nelle prime pagine di “Se questo è un uomo” e nella poesia “Tramonto a Fossoli”.
Successivamente visiteremo il Museo Monumento al Deportato (inaugurato nel 1973). Una struttura unica nel suo genere, frutto dell’impegno civile di artisti che furono anche testimoni degli avvenimenti che rappresentarono. Qui sono conservati suggestivi graffiti di alcuni grandi pittori come Picasso, Longoni, Léger, Cagli e Guttuso che hanno commentato a loro modo l’orrore della Deportazione sulle pareti del Museo.

Quota a persona a persona a partire da : 20,00 euro

DISPONIBILE : TUTTO L’ANNO ESCLUSO AGOSTO  | PERIODO MIGLIORE DA APRILE A OTTOBRE  | LINGUE : ITALIANO/ INGLESE

“La strada del vino e dei sapori” da Carpi a San Prospero

“ Questo è un viaggio fra le acetaie dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, i vigneti e le cantine del Lambrusco di Sorbara degustandoli direttamente nei luoghi di produzione … dove l’unica parole d’ordine è ASSAPORARE

Un itinerario in bici che segue il lento fluire delle acque del Secchia attraverso le campagne dove i vigneti del Lambrusco regnano incontrastati … Qui i ritmi dell’uomo sono ancora scanditi dalle stagioni, in un’agricoltura rispettosa dell’ambiente, con sapori intatti e genuini, preservati da una millenaria tradizione

Si partirà dal centro storico di Carpi, con il suo bellissimo Palazzo rinascimentale nella grande Piazza Martiri, alle ore 08.00 del mattino per proseguire   verso est percorrendo le campagne e attraversando il fiume Secchia. Si arriverà a San Prospero una piccola frazione nel cuore delle campagne modenesi. Visiteremo una delle più antiche Acetaie ma anche la più importante realtà mondiale nella produzione di aceto balsamico. Possiede 2.000 botti dedicate all’esclusiva produzione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e avrete il privilegio di vedere come si svolgere ogni singola fase della produzione.

A poca distanza scopriremo un’Azienda Vinicola che trae le proprie origini da una forte e radicata cultura contadina. Questo importante legame con il passato (l’attività risale agli anni ’50) e la trasformazione delle uve nel Lambrusco di Sorbara doc, raccontano la storia della nostra terra.

Al termine rientro a Carpi

QUOTA TOTALE A PERSONA a partire da : 35,00 euro

| 8 ore | facile | adatto ai bambini | 40 km di cui 5 km di sterrato|

“The Land of Motors”

” Vivi in prima persona il sogno della Ferrari e del Tenore Italiano più famoso al mondo ”

Incontro con il nostro autista e partenza per Maranello per visitare il MUSEO FERRARI. Vivrete in prima persona il sogno: un viaggio unico e coinvolgente attraverso le auto che hanno fatto la storia dell’automobilismo su piste e strade di tutto il mondo.

Al termine partenza per la CASA MUSEO PAVAROTTI La sua casa riflette la vibrante personalità del suo proprietario. La luce calda riempie lo spazio con le care lettere di amici come Frank Sinatra, Bono e la principessa Di . Costumi, cimeli unici e innumerevoli riconoscimenti rendono omaggio alla sua illustre carriera, ma sono gli oggetti di uso quotidiano in ambienti intimi che rivelano l’uomo dietro le quinte.

Il tour prosegue con la visita alla CASA MUSEO ENZO FERRARI: la casa natale di una leggenda che racchiude due realtà distinte e complementari: la prima è la casa natale di Enzo Ferrari nel 1898 e la seconda è una galleria espositiva, un edificio futuristico per raccontare al mondo la passione che ha prodotto le auto da sogno, una struttura di 5000 m2 progettata da Jan Kaplicky.

Prezzo per persona : a partire da € 185,00

INCLUSO : auto privata a disposizione per l’intera giornata , biglietto d’ingresso al MUSEO FERRARI , biglietto d’ingresso e audio guide alla CASA MUSEO PAVAROTTI, biglietto d’ingresso alla CASA MUSEO ENZO FERRARI , assicurazione medica .

Museo dell’automobile

“Un salotto di nobili signore”

Incontro dei partecipanti e partenza per la visita del MUSEO DELL’AUTOMOBILE : Uno dei più importanti in Italia dopo Torino. Iniziò la sua raccolta nel 1956 grazie a tre amici appassionati che girando per l’Italia, riuscirono a raccogliere antiche automobili ormai in disuso. Al Sig. Emilio Storchi e’ dovuto il ritrovamento della Auto Avio Costruzioni 815, prima vettura costruita da Enzo Ferrari quando ancora non poteva dare il proprio nome alle sue creature. Oltre alla 815 passarono più di 400 vetture tra cui il Bugatti Tank, la Chiribiri, Rolls Royce Phantom I, Zedel 10 HP, Itala, Diatto, Delage, Salmusung, Benz … Il 1963 fu’ l’anno di maggior fervore ed il Museo esportò la sua fama oltreoceano. Fu’ meta di attori e divi dell’Epoca oltre che di deputati e senatori. Attualmente vi trovano posto 40 vetture tra cui la famosa Zedel del 1908 esemplare appartenuto alla Regina Margherita di Savoia che incaricò un suo autista di andare al salone di Parigi e acquistare la vettura più confortevole.

Quota per persona : 12,00 euro

COMPRENDE : Visita guidata di circa 1 ora
NON COMPRENDE : Trasporto

Auto & Moto d’Epoca

Alla scoperta di centinaia di capolavori storici su due e quattro ruote

Questa visita rappresenta una tappa obbligatoria per gli appassionati e non solo, di auto classiche e moto d’epoca. Difficile da raccontare nella sua essenza, cosi sfrontatamente lussuoso ma sorprendentemente autentico ed originale: Vi lascerà senza fiato. Uno dei più grandi Showroom in Europa con oltre 7500 mq in cui vengono ospitate una selezione di 100 auto ed oltre 700 moto di ogni epoca e marca … Un luogo magico dove passione ed esperienza rendono i sogni realtà.  Al termine della visita vi verrà servito un gustoso aperitivo e avrete tempo libero a disposizione per ammirare queste auto da vicino e, perché no …. acquistarne una!

Quota totale a persona : 70,00 euro

Tariffa gruppo min 10 max 25 partecipanti

Comprende : Visita guidata in italiano e inglese ( altre lingue con supplemento ),  aperitivo

Disponibilità : tutto l’anno dal lunedì al sabato mattina  ( ad eccezione dal 24 al 26 dicembre, 01 gennaio )

            

CARPI 4 KIDS

IL FALCO MAGICO

Secondo la leggenda, Astolfo, re dei Longobardi, un giorno perse il suo falcone e, disperato, promise che avrebbe edificato una città nel luogo in cui lo avesse ritrovato.

Il falcone venne avvistato su un carpino proprio dietro la chiesa dell’odierna Sagra. Li’ Re Astolfo tenne fede alla sua promessa, costruendo infatti prima la chiesa, poi la città a cui diede il nome di Carpi in onore dell’albero.

Degustazioni di Vino

” La nostra passione per il buon cibo e lo star bene si traducono in prodotti di eccellenza che il tempo, le stagioni, la tradizione e il territorio ci donano con grande generosità “

Ritrovo dei partecipanti e partenza in pullman con accompagnatore per la visita di una  CANTINA  in cui nuove tecniche di produzione si fondano con una eredità di conoscenza e tradizioni .. Ecco dove parte la nostra cultura del Lambrusco. Visiteremo la Foresteria , l’impianto di produzione e i vigneti . Ad allietare la fine della visita e’ prevista la degustazione di 4 calici pregiati : Vigna del Cristo Sorbara in purezza, Pignoletto brut Modena doc spumante, Lambrusco 1928, Rosè del Cristo accompagnati da prodotti tipici di eccellenza

Durata : circa 3 ore

Costo : a partire da 65,00 euro

DEDICATO A GRUPPI MININO 20 PARTECIPANTI

Balsamico Village

“La provincia di Modena e’ l’unico territorio in cui e’ possibile produrre l’Aceto Balsamico . Infatti per far si che si parli di IGP o DOP e’ fondamentale che la produzione e l’invecchiamento avvengano in questa zona. Il perché e’ legato alle tradizioni e alle ricette tramandate ma sopratutto per le sue caratteristiche climatiche uniche”

Incontro con il nostro accompagnatore e partenza in pullman per la visita del BALSAMICO VILLAGE : il 1° primo parco tematico dedicato all’aceto balsamico Igp dove L’ECCELLENZA diventa EMOZIONE . Un tour emozionante che vi condurrà dritti al cuore della tradizione modenese. Visita guidata e pranzo all’interno della suggestiva Acetaia. Avrete la possibilità di conoscere le principali espressioni di questo territorio affascinante e ricco di storia degustando anche una selezione di aceti .

Durata : Mezza Giornata

Costo : a partire da 50,00 euro a persona

IDEALE PER GRUPPI !